Numerose lingue dell’America Settentrionale rischiano l’estinzione

31 08 2009

Le cause che hanno portato, o stanno ancora portando all’estinzione di numerose lingue native dell’America Settentrionale, hanno radici lontane. Nella West Coast degli Stati Uniti si sono già avuti numerosi casi di lingue estinte rispetto alla Costa Orientale. Infatti, mentre le lingue amerindiane della Costa Orientale appartenevano a famiglie linguistiche più vicine, in California, per esempio, il numero delle famiglie linguistiche era più elevato ed un minor numero di persone parlavano la stessa lingua.

Continua con la lettura »




Alcune tesi di André Martinet sui Dialetti

29 08 2009

Nessuna comunità è linguisticamente omogenea, neppure due persone utilizzano allo stesso modo la stessa lingua: la stessa situazione produrrà reazioni linguistiche differenti in diversi osservatori anche perché molte persone appartengono a due o più comunità linguistiche.

Continua con la lettura »




Lautverschiebung o mutazione consonantica in germanico

25 08 2009

La mutazione consonantica germanica (o prima mutazione consonantica) risale al III-II secolo a.C. e consiste, in buona sostanza, nei seguenti mutamenti tra indo-europeo e germanico:

Continua con la lettura »




Il segno come frattura, incisione

18 08 2009

Nel suo libro "L’Empire des Signes" Roland Barthes a un certo punto scrive testualmente, a proposito del segno in Giappone :"le signe est une fracture, qui ne s’ancre jamais que sur le visage d’un autre signe" e scrive anche che il segno giapponese è vuoto. E’ un’esperienza forte quella che il semiologo francese fa nel Paese del Sol Levante "l’échange des signes reste d’une richesse, d’une mobilité, d’une subtilité fascinantes en dépit de l’opacité de la langue". Lingua opaca, segno vuoto, ma ricco e affascinante, ch’an cinese e zen, segno frattura nel reale.

Continua con la lettura »




Viaggio intorno alla radice indo-europea Kwel-

15 08 2009

La radice indo-europea Kwel-ci fa andare intorno ad un luogo linguistico interessante. Il significato di Kwel- è circolare, andare in giro, girare. Il sanscrito carati significa egli gira in circolo e cakrah è il cerchio. In greco la radice i.e. ci dà pelo muoversi ,  polos perno, polo, poleo rivoltare la terra, palin in senso contrario e kuklos cerchio.

Continua con la lettura »




Il verbo cinese Huà “trasformare” ed il greco Prattein “fare” partendo da Chuang Tzu

13 08 2009

Il testo dal titolo Chuang Tzu, nome dell’omonimo filosofo (369-286 a.C.) che rappresenta la terza fase del pensiero taoista cinese fu compilato probabilmente nel III secolo d.C. da Kuo Hsiang, suo grande commentatore.

Continua con la lettura »