La teoria dei principi e dei parametri

30 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Il linguaggio rappresenta quella vasta area di capacità cognitive umane di cui si ha una descrizione circostanziata e complessa. Alcune lingue umane sono state descritte in modo approfondito utilizzando anche la linguistica trasformazionale e pervenendo alla conclusione che alcune caratteristiche di tali lingue siano universali. Tali caratteristiche, allo stato dell’arte della linguistica e della dottrina più accettata, risultano essere [...]

Tonologia

28 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Un grande numero di lingue umane utilizza i toni nei propri sistemi fonologici e lessicali. Il tono è l’altezza dell’emissione sonora nell’articolazione della vocale o del gruppo vocalico della sillaba. In numerose lingue i toni interagiscono con le proprietà delle consonanti e delle vocali, si dice che hanno valore distintivo. Lo studio di tali interazioni, [...]

Purismo della lingua in Cina: non bastano gli ideogrammi

22 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Neppure gli ideogrammi bastano per preservare il purismo della lingua cinese ed infatti, già dai primi di aprile di quest’anno la televisione nazionale cinese CCTV ha bandito l’uso di abbreviazioni inglesi quali NBA, GDP, WTO e CPI in tutti isuoi programmi.  Tutto in linea con una direttiva governativa. Proteggere il cinese mandarino dagli influssi stranieri: [...]

Matematizzazione linguistica e natura del linguaggio

15 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

La linguistica è, indubbiamente, una delle poche discipline  dotate di una specifica matematizzazione. E ciò si deve essenzialmente alla natura stessa del linguaggio e a proprietà quali la trasposizione, la sostituzione e l’autonomia, nonché la possibilità di comporre elementi di un enunciato. Dall’apparizione della logica è nata una specifica tipologia di formalizzazione sotto forma di ideografia. [...]

Wittgenstein: linguaggio come “stile di vita”

14 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Le intuizioni del grande filosofo Wittgenstein sulla natura del linguaggio sono state estremamente importanti. In particolare il cosiddetto “Secondo Wittgenstein” si sforzò di combattere quella visione del linguaggio troppo meccanica alla sua epoca così diffusa. Nelle Philosophische Untersuchungen si profila una teoria del linguaggio come qualcosa di non esterno a noi ma parte della natura [...]

Il linguaggio non è secondario nella Scienza

9 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Già Niels Bohr, nei suoi saggi e nelle sue conferenze, pose costantemente l’accento sul ruolo del linguaggio  nella ricerca scientifica e nella nostra comprensione della natura. La ricerca scientifica, infatti, non è costituita soltanto da formalismi matematici, ma una parte fondamentale di essa è prodotta anche da discussioni di carattere informale che tentano di comprendere [...]

Alcune parole chiave dello Zen

7 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Lo zen è una scuola di meditazione, forse la scuola, del buddismo dell’estremo oriente. Le sue radici si rinvengono nella tradizione del buddismo Mahayana, anche se la sua prassi deve molto allo yoga pre-buddista. Lo zen, in cinese Chan o Ch’an, è parola di derivazione sancrita: dhyana per meditazione. La scuola Zen sorse in Cina [...]

Thot-Ermes : la scrittura frutto dell’ingegno umano

6 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

La scrittura è la maniera più alta, insieme al linguaggio, di essere attivamente presenti al mondo, di avere la consapevolezza di una vita mentale e sociale organizzata. Scrivere è un’eperienza tipicamente umana che esprime il bisogno di situarsi nell’orizzonte totale dell’essere. Numerosi sono i sistemi di segni inventati dalle civiltà per trasmettere o fissare messaggi: [...]

Muistoalbumi suomen-kielestä

3 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

Kun olin nuorimies melkein  ei kukaan tunnut suomea Italiassa. Se kummallisen kielen opetettiin vain Napolin Itämaisessa Instituutissa tai Venetsiassa. Suomen kirjallisuuden  viimeiset kääntäjät  italian kielelle olivat 1930 luvun aikana. Ajankohtainen  trendi on Lähi-Idän sekä Itä- ja Etelä-Aasian nopeasti kasvava taloudellinen ja kulttuurinen merkitys, jonka seurauksena valtiovalta on halunnut panostaa mm.arabian, japanin, kiinan ja korean kielten [...]

La traduzione di Michael Scotus dall’arabo di Averroé

1 Dicembre 2010 | Commenti disabilitati

I traduttori hanno spesso cambiato la storia del mondo. Michele Scoto (il Michele Scotto del XX canto dell’Inferno di Dante), Michael Scotus (1175-1236), prima di essere filosofo fu traduttore alla corte di Federico II di Hohenstaufen, re di Sicilia intorno al 1230. Il suo fu un ruolo di tramite importantissimo. Attraverso la sua conoscenza della [...]